Marco Romoli a capo del team del telescopio Metis

per lo studio della corona solare
Il team di Metis in occasione del workshop svoltosi a Firenze il 28 e 29 settembre 2017, per le calibrazioni dello strumento. Al centro, con la camicia bianca, Marco Romoli.
Il team di Metis in occasione del workshop svoltosi a Firenze il 28 e 29 settembre 2017, per le calibrazioni dello strumento. Al centro, con la camicia bianca, Marco Romoli.

L’Agenzia Spaziale Europea (ESA) ha affidato a Marco Romoli, ricercatore Unifi di Astrofisica, l’incarico di Principal Investigator del telescopio Metis, che fa parte della missione Solar Orbiter programmata per studiare la nostra stella e la parte più esterna della sua atmosfera, la corona.

Scopo della missione della sonda – che raggiungerà, per la prima volta la distanza di 0.28 unità astronomiche e l’inclinazione rispetto all’eclittica fino a 35 gradi – è investigare l’accelerazione del vento solare e l’evoluzione di tutti i fenomeni dinamici che avvengono nella corona solare, come i brillamenti e le emissioni di massa coronale, che possono avere influenza sull’ambiente terrestre.

Metis è finanziato dall’Agenzia Spaziale Italiana tramite l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF). Il team include numerosi istituti scientifici italiani afferenti all’INAF, al CNR e alle Università (oltre a Firenze, figurano Torino, Padova, Napoli e Catania). La costruzione del telescopio è stata affidata a un consorzio industriale composto da OHB Italia e da Thales Alenia Space Torino.

Il telescopio è stato consegnato all’ESA per la fase di integrazione sulla sonda, il cui lancio è programmato per il febbraio 2019; la durata prevista della missione è di almeno 9 anni.

 


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from redazione

Riconoscimento a Piero Baglioni dalla Società Chimica del Giappone

per le sue ricerche nel campo della chimica dei colloidi e delle...
Leggi di più