Medicina, a ricercatrice fiorentina il premio europeo 2018 ESID Talent Award

Il riconoscimento è stato attribuito ad Arianna Troilo per i suoi studi nel campo delle immunodeficienze primitive.
Arianna Troilo
Arianna Troilo

Arianna Troilo, giovane ricercatrice specializzata in Allergologia e Immunologia, ha ricevuto il premio europeo 2018 ESID Talent Award.  Il riconoscimento le è stato conferito il 24 ottobre 2018 a Lisbona, in occasione del Congresso della European Society of Immunodeficiencies (Esid), per i risultati dei suoi studi ottenuti nell’ambito di una ricerca  internazionale condotta a Firenze nei laboratori diretti da Mario Milco D’Elios, docente di Medicina interna presso l’Ateneo fiorentino, e a Friburgo da Marta Rizzi, docente presso l’ateneo tedesco.

Le ricerche della Troilo, che è dottoressa di ricerca in Scienze Cliniche, sono state rese possibili grazie ad un finanziamento della Esid e hanno messo a punto un originale metodo di coltura dei progenitori dei linfociti B, cellule primarie del sistema immunitario, che potrà essere assai utile in futuro per valutare la risposta terapeutica e la risposta nei pazienti affetti da immunodeficienze primitive, ma anche in pazienti che dovranno sottoporsi a trapianto di midollo osseo per altre ragioni.

Le immunodeficienze primitive sono un gruppo di malattie rare, dovute a difetti congeniti delle difese immunitarie, che possono essere caratterizzate clinicamente da infezioni ricorrenti delle vie respiratorie e del tratto gastrointestinale, patologie autoimmuni e neoplastiche.


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from redazione

Menesini presidente dell’Associazione europea di Psicologia dello sviluppo

  Ersilia Menesini , ordinario di Psicologia dello sviluppo e psicologia dell’educazione...
Leggi di più