Olivier Kahn International Award a ricercatore del Dipartimento di Chimica

Il riconoscimento è stato attribuito dall'European Institute of Molecular Magnetism

Matteo Mannini, ricercatore presso il Dipartimento di Chimica, ha vinto l’Olivier Kahn International Award, riconoscimento  attribuito dall’European Institute of Molecular Magnetism con cadenza biennale a un ricercatore europeo che abbia dato un contributo significativo allo sviluppo dello studio del magnetismo molecolare.

Il riconoscimento è stato consegnato a Mannini a Bucarest  il 29 agosto scorso  nell’ambito della Conferenza Europea sul Magnetismo Molecolare (ECMM 2017).

Mannini, che si è formato presso  il Laboratorio per il Magnetismo Molecolare (LAMM) del Dipartimento di Chimica, ha realizzato contributi originali nel campo dell’integrazione delle molecole magnetiche nelle architetture nanometriche nell’ambito della spintronica molecolare.

Il giovane ricercatore si è aggiudicato anche il Premio Nasini della Società di Chimica Italiana, che viene conferito al più meritevole giovane scienziato italiano che ha dimostrato particolare abilità in tutti i campi della Chimica Inorganica. Il riconoscimento gli è stato attribuito mercoledì 13 settembre a Paestum, in occasione del congresso nazionale della divisione di Chimica Inorganica della società scientifica.


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from Duccio Di Bari

Solar Orbiter, alla caccia dei misteri del Sole

C’è anche la ricerca dell’Ateneo nella missione del Solar Orbiter, la sonda...
Leggi di più