Responsabilità sociale e rendicontazione, il Bilancio sociale di Unifi

Al di là dei dati economico-finanziari, il report presenta le attività e i risultati dell’Ateneo fiorentino dal punto di vista sociale e ambientale. L’edizione 2017, realizzata secondo le linee guida internazionali della Global Reporting Initiative (GRI), dà continuità ad un impegno avviato lo scorso anno.

La redazione del bilancio sociale rappresenta una scelta importante per un ente dedicato alla produzione di conoscenza quale l’Università di Firenze. Si tratta di realizzare, in maniera partecipativa e col contributo di molti soggetti, un documento capace di trasmettere agli stakeholder le principali caratteristiche dell’organizzazione e delle attività dell’Ateneo, nonché i risultati raggiunti nelle varie aree rilevanti da un punto di vista sociale e ambientale.

Questa edizione testimonia per il secondo anno consecutivo un rinnovato impegno verso il riconoscimento di una responsabilità sociale, ambientale ed economica dell’Ateneo. Partiamo dalla consapevolezza che soltanto attraverso una comunicazione strutturata è possibile illustrare la complessità dell’Ateneo, valorizzandone gli elementi distintivi ed evidenziando al contempo quanto si è effettivamente realizzato, al di là dei dati di natura finanziario-contabile.

Nel perseguimento di tali obiettivi informativi, il presente bilancio sociale si articola lungo sei filoni di analisi: identità e organizzazione, consapevolezza sociale dell’Ateneo, relazione con gli stakeholder, attività e risultati, sostenibilità ambientale, riclassificazione dei dati economici.

Dando seguito al piano di lavoro definito l’anno precedente, per questa edizione ci siamo concentrati su tre filoni di sviluppo. In primo luogo, oltre all’aggiornamento delle informazioni al 2017 e all’a.a. 2016-2017, abbiamo aggiunto sezioni e contenuti al fine di ottenere piena aderenza alle linee internazionali di sustainability reporting GRI Standards. Tra le nuove sezioni si annoverano quelle su trasparenza e prevenzione della corruzione, su salubrità e sicurezza dell’ambiente di lavoro, e sulla riclassificazione a valore aggiunto sociale dei dati del conto economico. In secondo luogo, abbiamo mirato a sintetizzare il documento per renderlo più leggibile, e in terzo, a implementare una migliore veste grafica.

La prima parte su “Identità, strategie e struttura organizzativa” è dedicata alla descrizione dell’assetto istituzionale, della mission e dell’orientamento strategico di fondo, al fine di mettere il lettore nella condizione di conoscere l’organizzazione e i principi costitutivi dell’Università degli Studi di Firenze.

La seconda parte su “Ateneo consapevole” discute vari elementi di responsabilità sociale: l’accessibilità, il contrasto alle discriminazioni, la promozione delle pari opportunità, la prevenzione della corruzione, la sicurezza dell’ambiente di lavoro. La terza parte su “La relazione con gli stakeholder” esamina le differenti componenti interne dell’ente e approfondisce la relazione con alcuni significativi portatori di interesse esterni. All’interno della sezione su “Attività e risultati” vengono poi descritti i principali effetti delle attività svolte all’interno delle aree rilevanti – la ricerca, la didattica, i rapporti con il territorio, e l’internazionalizzazione. La quinta parte – “Ateneo sostenibile” – approfondisce il punto della sostenibilità ambientale attraverso temi fondamentali quali il fabbisogno energetico, la gestione dei rifiuti, la mobilità, e le attività di divulgazione sui temi della sostenibilità.

L’ultima parte introduce poi una “Riclassificazione a valore aggiunto del conto economico” con la finalità di fornire un’analisi del valore prodotto dall’Ateneo e della sua distribuzione ai vari stakeholder.

Ciascuna sezione di cui è composto il documento racconta una parte della nostra identità e del nostro impegno e consente di verificare il grado di realizzazione degli obiettivi stabiliti, anche in relazione al Piano Strategico 2016-2018. Il raggiungimento degli obiettivi strategici dipenderà dal pieno e consapevole coinvolgimento di tutta la comunità universitaria, che collabora nel rispetto delle reciproche competenze al nostro progetto di sviluppo e sostenibilità.

 

[Il testo è la presentazione del rettore dell’Università di Firenze Luigi Dei all’edizione 2017 del Bilancio sociale. Il Bilancio sociale 2017 è stato curato da Luca Bagnoli, Marco Bellucci e Giacomo Manetti insieme ad un ampio gruppo di lavoro – Scarica il testo del Bilancio sociale]

 

 


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from Luigi Dei

L’Università si apre. Il dovere di rivolgersi a tutti

Nasce UnifiMagazine: il rettore Luigi Dei spiega da dove nasce questo progetto...
Leggi di più