“Premio Tindari Baglione 2022” a cinque neolaureati in Giurisprudenza

Al Palazzo di Giustizia la consegna del riconoscimento in memoria del magistrato scomparso nel 2015
Da sinistra: Chiara Cardini, Eleonora Calandra, Giacomo Guelfi, Anna Angelica Godoli, il presidente Alessandro Nencini, il presidente Marilena Rizzo, Ermelinda Kurtulaj e Anna Maria Baglione

Sono Eleonora Calandra, Chiara Cardini, Anna Angelica Godoli, Giacomo Guelfi ed Ermelinda Kurtulaj i cinque neolaureati Unifi in Giurisprudenza vincitori del “Premio di laurea Tindari Baglione 2022”, la cui consegna è avvenuta mercoledì 1° marzo al Palazzo di Giustizia di Firenze.

Istituito nel 2018 dal Comitato Culturale Tindari Baglione, in memoria del Procuratore Generale della Corte d’Appello fiorentina, il concorso è giunto alla sua quinta edizione: vanta la collaborazione del Dipartimento di Scienze Giuridiche ed è presieduto da Anna Maria Bonuccelli Baglione, moglie del magistrato scomparso nel 2015.

La cerimonia, aperta dai saluti del presidente della Corte d’Appello Alessandro Nencini e della rettrice Alessandra Petrucci, ha visto dunque la premiazione dei cinque neolaureati, tutti con il massimo dei voti e la lode nelle sessioni tra il 1° maggio 2021 e il 30 aprile 2022. Ognuno di loro ha ricevuto una borsa di studio da 2mila euro, finalizzata al proseguimento della propria formazione professionale.

Eleonora, Chiara, Anna Angelica, Giacomo ed Ermelinda si vanno ad aggiungere ai 19 neolaureati in Giurisprudenza vincitori delle precedenti edizioni del premio – al quale hanno partecipato negli anni complessivamente oltre 200 partecipanti -, organizzato in partnership con Confindustria Firenze, Intesa Sanpaolo e Rosss spa.


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from Giovanni Gaeta

Come l’uomo preistorico si adattò all’ambiente: una ricerca in Africa

Coordinato dal SAGAS, il progetto HUMA esaminerà i siti archeologici degli altopiani...
Leggi di più