Promuovere l’innovazione nel settore forestale europeo

Il tema è al centro del progetto GOFORESTS, coordinato dall'Ateneo, che punta a favorire il trasferimento di conoscenze valorizzando buone pratiche sperimentate a livello locale

Promuovere la gestione sostenibile delle risorse agro-silvo-pastorali e favorire lo sviluppo socio-economico delle aree rurali rappresentano una priorità a livello comunitario. In questo quadro il trasferimento di conoscenze innovative svolge un ruolo strategico rispetto al quale però si riscontrano delle difficoltà che si traducono in una scarsa diffusione in ambito locale e in una condivisione ancora molto parziale tra i paesi europei.

Il progetto europeo GOFORESTS (European innovation partnership network promoting operational groups dedicated to forestry and agroforestry), finanziato nel Framework Programme for Research and Innovation (2021-2027) e coordinato dal Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agrarie, Alimentari, Ambientali e Forestali dell’Ateneo fiorentino,  si pone l’obiettivo di valorizzare il lavoro svolto da gruppi operativi (EIP-AGRI Operational Groups) che hanno individuato e sviluppato a livello locale buone pratiche di gestione.

“Vogliamo rendere accessibili le esperienze e le conoscenze generate a livello locale che in Europa operano nel settore forestale e dell’agroselvicoltura ( l’insieme dei sistemi agricoli che vedono la coltivazione di specie arboree e arbustive perenni, consociate a seminativi e/o pascoli, nella stessa unità di superficie)afferma Davide Travaglini, responsabile scientifico del progetto -. “Inoltre, GOFORESTS, per favorire il trasferimento di innovazione, punta a costituire nuovi gruppi operativi nei paesi europei dove tali esperienze non sono state sviluppate in passato. In particolare è prevista l’istituzione di cinque nuovi Hub che saranno dedicati a specifici ambiti: mobilitazione del legno, adattamento delle foreste ai cambiamenti climatici, gestione sostenibile delle foreste e fornitura di servizi ecosistemici, prodotti forestali non legnosi e agroselvicoltura”.

Il partenariato di GOFORESTS – che vede Francesca Giannetti come project manager – ha ottenuto un finanziamento di circa 2 milioni di euro, è iniziato il primo gennaio e ha una durata triennale.

La rete è composta da 16 partner appartenenti a 9 paesi europei: oltre a Unifi (Italia) figurano Fundacion Sentro de Srvicios y Promocion Forestal y de su Industria de Castilla y Leon (Spagna), European Forest Institute (Finlandia), Steinbeis 2I GMBH (Germania), Gozdarski Institute Slovenije (Slovenia), Centre National de la Propriete Forestiere (Francia), Associação dos Produtores Florestais do Vale do Sado (Portogallo), Federació Catalana d’Associacions de Propietaris Forestals (Spagna), Latvijas Logistikas Asociacija (Latvia), Bayerisches Staatsministerium fur Ernahrung, Landwirtschaft und Forsten (Germania), Solutopos Recursos e Desenvolvimento (Portogallo), Regione Toscana (Italia), Energia, Trasporti, Agricoltura srl (Italia), Associação para a Investigacao e Desenvolvimento de Ciencias (Portogallo), Centar Kompetencija doo za Istrazivanje i Razvoj (Croatia) e Universidade de Santiago de Compostela (Spagna).


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from Giovanni Gaeta

Uno studio a supporto dello sviluppo sostenibile nell’Unione Europea

SPES è coordinato dal Dipartimento di Scienze per l’Economia e l’Impresa, punta...
Leggi di più