Primo piano

Ateneo in prima linea per la sostenibilità

A un mese dalla mobilitazione globale per il cambiamento climatico, Unifi ribadisce il proprio impegno – confermato di recente da THE University Impact Ranking – a migliorare lo stato di salute della Terra. L’intervento del delegato del rettore Franco Bagnoli

Diritto d'autore: convisum / 123RF Archivio Fotografico

Per una nuova formazione dei medici di domani

Tre Università toscane si sono fatte portavoce di una proposta per garantire al nostro Sistema Sanitario medici adeguati per qualità e numero. Punti qualificanti, visione e gestione unitaria del percorso formativo del medico; maggiore caratterizzazione professionalizzante del corso di laurea; definizione di un percorso formativo del medico di medicina generale all’interno dell’Università.

Bio-enable, laboratorio

Una nuova infrastruttura di ricerca per servizi innovativi alle imprese

Punta dritta al cuore dell’innovazione, la piattaforma Bio-Enable che mette a disposizione delle piccole e medie imprese strumentazioni tecnologiche avanzate. Un aiuto sostanziale per far crescere queste realtà, grazie al supporto di strutture e laboratori di ricerca di rilevanza internazionale, fra cui il CERM.

Nasce il Centro di Protezione Civile

Pianificare gli interventi di Protezione Civile, migliorare la prevenzione con nuove tecnologie smart e tradurre i risultati della ricerca accademica in innovazione nella gestione dei rischi naturali e antropici. Questi i compiti del Centro per la Protezione Civile dell’Università di Firenze, da poco costituito, che nasce dalla pluriennale esperienza del Dipartimento di Scienze della Terra.

Diritto d'autore: katatonia / 123RF Archivio Fotografico

Dall’estero a Unifi con il bando Levi Montalcini

Hanno scelto l’Ateneo fiorentino due dei ventiquattro vincitori del programma Rita Levi Montalcini 2015. Sono David Baracchi e Alice Bernamonti che entreranno a far parte rispettivamente del Dipartimento di Biologia e del Dipartimento di Fisica e astronomia.

Diritto d'autore: irstone / 123RF Archivio Fotografico

Il lavoro come strumento di inclusione sociale

Comune di Firenze, Università, Federsolidarietà-Confcooperative Toscana, Legacoopsociali-Legacoop Toscana, Associazione Generale Cooperative Italiane A.G.C.I. Toscana hanno siglato un protocollo d’intesa che riguarda la promozione di politiche di inclusione attiva delle persone escluse dal mercato del lavoro. Il tema è al centro del contributo di Laura Leonardi.