Conferite le borse di studio “Lucrezia Borghi”

Consegnate a due studentesse Unifi del Chianti fiorentino le borse di studio in memoria di Lucrezia Borghi, giovane studentessa della Scuola di Economia e Management dell’Ateneo, scomparsa nel 2016 nel drammatico incidente di Tarragona.
foto padre di Lucrezia Borghi, Marta Iaccarino e Chiara Anselmi
Da sinistra, il padre di Lucrezia Borghi, Marta Iaccarino e Chiara Anselmi

Due studentesse dell’Ateneo, residenti nel Chianti fiorentino, hanno ricevuto le borse di studio intitolate alla memoria di Lucrezia Borghi, giovane studentessa di Greve, frequentante la Scuola di Economia e Management, scomparsa nel 2016 nel drammatico incidente di Tarragona, durante un soggiorno di studio Erasmus+ in Spagna.

Sono Chiara Anselmi, 21 anni, iscritta al terzo anno del corso di laurea in Scienze della Salute umana, e Marta Iaccarino, 23 anni, iscritta al quinto anno del corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia (nella foto, da sinistra, il padre di Lucrezia Borghi, Marta Iaccarino e Chiara Anselmi).

Le borse di studio, ciascuna del valore di 700 euro, sono state messe a disposizione dal Comune di Greve e dal Rotaract San Casciano Chianti, alle studentesse per realizzare un viaggio di studio all’estero, nell’ambito del programma di mobilità studentesca Erasmus+: entrambe svolgeranno un tirocinio in strutture ospedaliere, Chiara in Finlandia e Marta in Spagna.

Alla cerimonia di consegna, svoltasi a Panzano, nel Comune di Greve, hanno preso parte, fra gli altri, il rettore Luigi Dei, il vicepresidente della Regione Toscana, il sindaco di Greve e il presidente del Rotaract San Casciano Sofia Tapinassi.


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from redazione

Come cambia la didattica universitaria con la rete e il digitale

Il progetto DIDeL per la formazione dei docenti Unifi, un primo bilancio.
Leggi di più