Una casa a misura di lavoro agile

Conciliare spazi destinati alla famiglia e all’attività lavorativa all’interno dell’ambiente domestico è la sfida con cui dovranno misurarsi i professionisti del design. Che tipo di arredi e di accessori potranno rendere la nostra casa più flessibile e adattabile a queste nuove esigenze? Lo abbiamo chiesto ad Alessandra Rinaldi, docente di Disegno industriale.

Prevenzione sanitaria e impatto sull’ambiente

Aria più pulita, ma consumo della plastica in notevole aumento per via dell’ampio ricorso a prodotti monouso come mascherine e guanti che portano a una nuova minaccia per l’ambiente. In che modo si possono contemperare le esigenze di prevenzione sanitaria con la tutela del nostro pianeta? Ne parla Riccardo Gori, docente di Ingegneria ambientale.

Le mutazioni del Coronavirus

La comunità scientifica ha molto discusso sull’evoluzione del Covid-19, sulla sua minore virulenza e maggiore stabilità. Ma cosa s’intende per mutazione del Coronavirus? Lo abbiamo chiesto a Duccio Cavalieri, docente di Microbiologia generale.

I rischi del cambiamento climatico

Il tema sarà sviluppato Ugo Bardi, docente di Chimica fisica, nell’ambito del terzo appuntamento del ciclo “Incontri con la città” in programma domenica 5 luglio alle 10.30. La lezione in diretta dall’Aula magna si potrà seguire in streaming dal sito d’Ateneo.

Il futuro dello smart working

Otto milioni di italiani hanno sperimentato i benefici e i limiti del lavoro da casa durante il lockdown. In che misura e in quali forme questa soluzione sarà adottata da aziende pubbliche e private nel futuro? Lo abbiamo chiesto a Maria Paola Monaco, docente di Diritto del lavoro