Design per i bambini all’Ospedale pediatrico di Sassari

Un progetto per rendere più accogliente l'ambiente ospedaliero vede coinvolta una laureata magistrale in Design, nell'ambito della collaborazione con il Dipartimento di Architettura.
Marta Maini
Marta Maini

Rendere l’ambiente ospedaliero più accogliente per i piccoli pazienti della clinica pediatrica dell’AOU di Sassari: è questo l’obiettivo del progetto “#beforchildren”, realizzato nell’ambito della tesi di laurea magistrale in Design della sassarese Marta Maini. Il progetto, avviato nel novembre 2018, è promosso in collaborazione tra la struttura sanitaria e il Dipartimento di Architettura (DIDA) dell’Università di Firenze.

Il lavoro, che ha visto Marta impegnata anche in una serie di laboratori realizzati all’interno delle scuole primarie e secondarie di Sassari, ha portato alla progettazione della mascotte Bè, una pecorella bianca contornata di nero con un ciuffo azzurro. Dando libero sfogo alla propria fantasia, gli alunni coinvolti hanno realizzato numerosi disegni che sono stati analizzati e studiati dal laboratorio “Design for kids” del DIDA, diretto da Laura Giraldi.

Il personaggio che ne è scaturito vuole essere un compagno d’avventura per tutti i bambini che dovranno affrontare una qualsiasi esperienza ospedaliera nella Clinica Pediatrica di Sassari. Obiettivo finale del progetto complessivo sarà la realizzazione di un nuovo ambiente ospedaliero, caratterizzato da un sistema di segnaletica e wayfinding in cui la mascotte farà da guida.

 


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from redazione

Ingegneria elettronica, riconoscimento internazionale a Piero Tortoli

L’Institute of Electrical and Electronic Engineers lo ha nominato Fellow IEEE
Leggi di più