Gli effetti delle sigarette elettroniche sulla salute

I risultati dello studio pubblicato da Scientific Reports che ha coinvolto i ricercatori del Dipartimento di Neuroscienze, psicologia, area del farmaco e salute del bambino.
58845412 - electronic cigarette

I vapori generati dalle sigarette elettroniche, le e-cig, possono causare seri danni alla salute. Lo rivela lo studio realizzato da un team multidisciplinare coordinato dai ricercatori del Dipartimento di Farmacia e Biotecnologie dell’Università di Bologna, al quale ha collaborato Maura Lodovici del Dipartimento di Neuroscienze, psicologia, area del farmaco e salute del bambino (NEUROFARBA) dell’Università di Firenze. I risultati della ricerca sono stati pubblicati su Nature Scientific Reports (“E-cigarettes induce toxicological effects that can raise the cancer risk”, DOI: 10.1038/s41598-017-02317-8).

Maura Lodovici e collaboratori hanno analizzato la risposta degli organi, quali polmone, fegato e vescica, alla formazione di radicali liberi causata dai vapori della e-cig.

Inoltre, “grazie all’utilizzo di marcatori specifici – spiega Lodovici associato di Farmacologia – è stato  misurato il danno ossidativo al DNA, indice di rischio di  patologie ad esso associate”.

Le analisi effettuate nei laboratori fiorentini hanno contribuito all’indagine tossicologica che i ricercatori di Alma Mater, guidati da Moreno Paolini, hanno condotto nel modello animale per capire meglio quali possono essere gli effetti del vapore prodotto dalle sigarette elettroniche, che pur non generando combustione di tabacco come quelle tradizionali, producono sostanze tossiche come acroleina, formaldeide e acetaldeide.

Lo studio ha mostrato una diminuzione della capacità antiossidante nel tessuto polmonare, con un aumento della produzione di radicali liberi: due condizioni che hanno avuto un ruolo primario nel generare il danno ossidativo al DNA spesso imputato come causa o concausa di processi di cancerogenesi, invecchiamento cellulare e malattie degenerative. La ricerca ha evidenziato inoltre, per la prima volta, che l’esposizione ai vapori delle e-cig ha indotto un aumento significativo dei livelli di colesterolo e di acidi grassi saturi a cui è associato un importante fattore di rischio per le patologie cardiovascolari.

More from Silvia D'Addario

Diagnosi più precise per la sclerosi multipla

Una diagnosi più accurata della sclerosi multipla, grazie a una nuova metodologia...
Leggi di più