Osteoporosi, Maria Luisa Brandi tra i più importanti studiosi del mondo

Una pubblicazione su PeerJ, basata sull’analisi bibliometrica, ha passato in rassegna le ricerche internazionali sull’osteoporosi. Fra quasi 20.000 autori inclusi nella rilevazione, la docente di Endocrinologia si classifica al nono posto fra i ricercatori più produttivi.
Firenze: Prof. Maria Luisa Brandi foto guido mannucci
Firenze: Prof. Maria Luisa Brandi foto guido mannucci

Maria Luisa Brandi, docente di Endocrinologia presso il Dipartimento di Scienze Biomediche, Sperimentali e Cliniche “Mario Serio”, è fra i più importanti studiosi al mondo nel campo dell’osteoporosi.

E’ quanto rilevato da uno studio pubblicato sulla rivista internazionale PeerJ che ha analizzato le ricerche sviluppate in tutto il mondo sull’osteoporosi: gli autori, che si sono serviti dell’analisi bibliometrica, hanno selezionato gli articoli attingendo da Web of Science Core Collection e dal database PubMed (“Mapping theme trends and recognized hot spots in postmenopausal osteoporosis research: a bibliometric analysis” doi: 10.7717/peerj.8145).

Maria Luisa Brandi è risultata al nono posto fra gli autori più produttivi ed è la prima donna di questa esclusiva classifica. Brandi, autrice di oltre 300 pubblicazioni in tema di Endocrinologia Cellulare e Molecolare, è membro di numerose Società scientifiche e dirige l’Unità Operativa Malattie del Metabolismo Minerale e Osseo dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi. E’ presidente della Fondazione FIRMO- Fondazione Italiana Ricerca sulle Malattie dell’Osso.


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from Duccio Di Bari

Olivier Kahn International Award a ricercatore del Dipartimento di Chimica

Il riconoscimento è stato attribuito dall'European Institute of Molecular Magnetism
Leggi di più