Top Italian Women Scientists 2023, premiate sei ricercatrici Unifi

Fra le eccellenze femminili della ricerca biomedica, delle scienze cliniche e delle neuroscienze
Da sinistra: Maria Luisa Brandi, Rossella Marcucci, Daniela Massi, Daniela Monti, Benedetta Nacmias e Anna Linda Zignego

Unifi si conferma polo d’eccellenza per la qualità della ricerca condotta dalle sue scienziate. Ben sei ricercatrici dell’Ateneo – Maria Luisa Brandi, Rossella Marcucci, Daniela Massi, Daniela Monti, Benedetta Nacmias e Anna Linda Zignego – sono state inserite nel club delle Top Italian Women Scientists 2023 di Fondazione Onda (Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere), composto quest’anno da 76 scienziate. Il riconoscimento è assegnato alle eccellenze femminili che si sono contraddistinte per una rilevante produttività scientifica e un alto numero di citazioni in campo biomedico, delle scienze cliniche e delle neuroscienze.

Rossella Marcucci è docente di Medicina interna presso il Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica e Daniela Massi (Anatomia patologica) insegna al Dipartimento di Scienze della Salute. Daniela Monti (Patologia generale) è in forza al Dipartimento di Scienze Biomediche, Sperimentali e Cliniche “Mario Serio”, Benedetta Nacmias è docente di Neurologia presso il Dipartimento di Neuroscienze, Psicologia, Area del Farmaco e Salute del Bambino, mentre Anna Linda Zignego (Medicina interna) opera all’interno del Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica. Infine, Maria Luisa Brandi, già docente di Endocrinologia, ha condotto le sue ricerche nell’ambito del Dipartimento di Scienze Biomediche, Sperimentali e Cliniche “Mario Serio”.

Con le sue sei ricercatrici, Unifi quest’anno primeggia nel club delle “Top Italian Women Scientists”. La selezione al femminile è estratta dalla classifica dei Top Italian Scientists (TIS) di Via-Academy, il censimento degli scienziati italiani di maggior impatto in tutto il mondo, misurato con il valore di H-index, indicatore che tiene conto di produttività e impatto scientifico del ricercatore (numero di citazioni per ogni pubblicazione) e della sua continuità nel tempo. Per il club sono state selezionate le ricercatrici con H-index pari o superiore a 50.


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from Giovanni Gaeta

Giorno della Memoria, l’Ateneo ricorda Luce Einstein

La storia della studentessa ebrea uccisa dalle truppe tedesche rivive nella lettura...
Leggi di più