Risonanze magnetiche, riconoscimento a Mario Piccioli

Il docente del Dipartimento di Chimica premiato per la sua attività didattica e di ricerca

La Società Chimica Italiana ha assegnato a Mario Piccioli, docente del Dipartimento di Chimica “Ugo Schiff” e membro del Centro Risonanze Magnetiche (CERM) dell’Università di Firenze, la medaglia d’oro del Gruppo Italiano di Discussione Risonanze Magnetiche e del Gruppo Interdivisonale Risonanze Magnetiche.
Il riconoscimento – conferito annualmente allo scienziato che si è distinto a livello nazionale e internazionale per la sua attività di ricerca e didattica nel settore delle Risonanze Magnetiche – è stato consegnato a Piccioli in occasione del convegno nazionale del Gruppo di Discussione Risonanze Magnetiche, lo scorso 11 settembre a L’Aquila.

Piccioli ha dedicato la carriera alla risonanza magnetica nucleare  (NMR) di sistemi paramagnetici. Co-autore della prima struttura in soluzione di una proteina paramagnetica, Piccioli si è dedicato agli aspetti teorici e pratici dello spettroscopia NMR, rappresentando un punto di riferimento a livello nazionale e internazionale per la caratterizzazione NMR di metalloproteine paramagnetiche.

È la quarta volta che uno scienziato fiorentino riceve questo riconoscimento, già assegnato in precedenza a Ivano Bertini – fondatore del CERM, centro di ricerca che ospita circa 40 docenti e ricercatori e accoglie uno dei più importanti parchi di strumentazione NMR d’Europa -, Claudio Luchinat e Lucia Banci.


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from redazione

Chimica, premio del Consorzio CIMPIS a dottore di ricerca Unifi

Il riconoscimento sarà conferito durante il prossimo Congresso della Divisione Chimica Organica...
Leggi di più