Sette università europee alleate per la sfida della qualità della vita

Nascerà una European University for Well-Being dall'iniziativa di atenei di sette paesi dell'Unione, con lo scopo di promuovere il benessere della popolazione europea.
Foto
I rappresentanti delle sette università partner dell'accordo

I rettori e i prorettori di sette tra le principali università europee  si sono incontrati in Germania, a Colonia, per lanciare una proposta condivisa volta a istituire una Università Europea per il benessere (“European University for Well-Being”). Questa alleanza, grazie a interventi formativi e di ricerca di eccellenza, contribuirà a rendere i cittadini dell’Europa e degli altri continenti più consapevoli di molti aspetti strettamente collegati al benessere: salute, inclusione, apertura a tutte le forme della diversità.

I vertici delle università di Birmingham (Inghilterra), Firenze (Italia), Colonia (Germania), Leiden (Olanda), Linnaeus (Svezia), Nantes (Francia) e Semmelweis (Ungheria) hanno condiviso missioni istituzionali e valori, sottolineando i vantaggi che si possono ottenere facendo interagire istituzioni molto diverse fra loro.

Per lanciare l’Università Europea per il benessere (EUniWell), i rettori hanno annunciato lo stanziamento di un fondo congiunto che mira a stimolare la ricerca, la didattica e le politiche di sviluppo. Questo finanziamento sosterrà progetti multilaterali che interesseranno i 255mila studenti e i 44mila lavoratori delle sette università e avranno un impatto forte sulle città.

Il focus iniziale dell’alleanza è il benessere soprattutto in relazione ai contesti urbani. Nel lungo periodo, la collaborazione definirà in che modo un’università moderna, ben inserita nel contesto che la circonda e che stimola l’imprenditorialità, possa migliorare il benessere individuale e sociale in un contesto globale.

Perseguire il benessere e la salute della collettività costituisce una pietra miliare dell’Unione Europea e un valore europeo condiviso. Poiché la comprensione e il miglioramento del benessere, inteso qui nella sua accezione più ampia, richiedono un approccio olistico, la collaborazione riguarderà la ricerca, l’istruzione e l’impegno politico. EUniWell non si limiterà a sostenere l’insegnamento universitario, ma si estenderà anche al life-long learning e investirà sulla formazione degli insegnanti. Gli obiettivi sono promuovere l’uguaglianza e trarre ricchezza dalle diversità, includendo il multilinguismo e il multiculturalismo.

Nel condividere una sfida di questa portata, le università partner di EUniWell si assumono la responsabilità di formare la prossima generazione di cittadini europei, che renderà possibili nuove fondamentali scoperte scientifiche e assicurerà il successo del trasferimento della conoscenza a beneficio della società nel suo insieme. Presupposto fondamentale dell’iniziativa è quello di coinvolgere gli studenti in tutti gli aspetti, compresi i processi decisionali.

Nel lanciare la loro collaborazione, i rappresentanti delle università dell’alleanza hanno dichiarato:

Siamo contenti di unire le forze delle nostre sette università. Stiamo creando un’alleanza ambiziosa, con una visione e una linea chiara, finalizzata al benessere dei nostri studenti, del personale, delle città, delle regioni e di tutta l’Europa. Questa alleanza mostrerà come la diversità e il lavoro oltre i confini nazionali, attraverso università diverse ma complementari, sia il modo migliore per affrontare i temi chiave del benessere della popolazione europea.


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from Romeo Perrotta

Alpi e cambiamenti climatici, ricerca europea sulla resilienza dei pascoli

Proteggere le risorse destinate al pascolo alpino dai rischi legati ai cambiamenti...
Leggi di più