Studentessa Unifi vince il concorso “Visioni di Futuro”

Janet Pitarresi è stata premiata al Festival dell’Economia di Trento per il suo elaborato sul tema della transizione ecologica

L’ideazione di un marchio “Urban Jungle” – che prende le mosse dal progetto “Prato Urban Jungle” e si propone di promuovere in altre città italiane il modello messo a punto dall’architetto Stefano Boeri e dal biologo Stefano Mancuso, docente di Arboricoltura generale e coltivazioni arboree e  gestito dallo spinoff Unifi Pnat – è alla base della proposta di Janet Pitarresi, studentessa del corso di laurea in Scienze dei servizi giuridici, tra i dieci vincitori di “Visioni di Futuro”, la sfida lanciata dal Gruppo Sole 24 Ore e dal Festival dell’Economia di Trento a studenti universitari e dottorandi sui temi della transizione ecologica e della parità di genere.

L’analisi di Pitarresi si sofferma sui benefici ambientali e sociali che il progetto pratese porterà a livello locale e poi si focalizza sull’idea di configurare giuridicamente una certificazione di qualità in grado di attestare la conformità all’idea ed ai contenuti che caratterizzano il processo di riforestazione urbana.

La nascita di un marchio, secondo Pitarresi, può promuovere la formazione di reti in grado di assicurare la coerenza progettuale con il concetto “Urban Jungle” e attivare così una filiera produttiva

La premiazione si è svolta lo scorso 3 giugno a Trento nell’ambito dell’edizione 2022 del Festival dell’Economia.

Alcuni estratti degli elaborati selezionati sono stati pubblicati su Il Sole 24 Ore.

 


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from redazione

Storia economica, nuova collana della Firenze University Press

Si tratta della "Datini Studies in Economic History" promossa dalla Fondazione internazionale...
Leggi di più