Agraria, il premio “Soldera Case Basse” a due studiosi Unifi

Il riconoscimento internazionale è stato attribuito per uno studio su uve e vini del Centro e Sud Italia per la produzione del Sangiovese
da sinistra, Damiano_Barbato_e_Fabio_Schiavetti
da sinistra Damiano Barbato e Fabio Schiavetti

Due giovani studiosi Unifi, Damiano Barbato e Fabio Schiavetti, hanno vinto il premio internazionale “Soldera Case Basse 2018”. Il riconoscimento, indirizzato dal 2010 a giovani ricercatori di tutto il mondo che studino il vitigno Sangiovese e l’applicazione di tecniche avanzate non invasive, è stato assegnatolo scorso 6 febbraio dal produttore Gianfranco Soldera (cantina Case Basse di Montalcino) a Roma, nel palazzo di Montecitorio.

Barbato (a sinistra, nella foto) è tecnologo alimentare e borsista presso la sezione di Microbiologia del Dipartimento di Scienze e tecnologie agrarie, alimentari, ambientali e forestali, e Schiavetti è laureando nella magistrale di Scienze e tecnologie alimentari. Il riconoscimento ha premiato il loro studio su “Valutazione delle caratteristiche delle uve e dei vini da varietà originarie del Centro-Sud e Sud-Italia coltivate in un areale di elezione per la produzione del Sangiovese dell’annata 2018”.


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from redazione

L’App Pneumo Rischio premiata alla sesta edizione degli AboutPharma Digital Awards

Il progetto, che promuove la prevenzione delle malattie da pneumococco ed è...
Leggi di più