Alla scoperta dei segreti del Sole

L’Ateneo partecipa alla missione spaziale europea, partita da Cape Canaveral, che indagherà il Sole a una distanza ravvicinata mai raggiunta prima.

E’ decollata lunedì 10 febbraio da Cape Canaveral in Florida a bordo di un razzo Atlas V la sonda interplanetaria “Solar Orbiter”. La missione spaziale a caccia dei segreti del Sole è realizzata dall’Agenzia spaziale europea (ESA) e vede il contribuito significativo della ricerca dell’Ateneo fiorentino.

Sulla sonda è montato il coronografo Metis, cioè il telescopio che osserverà la corona, la parte più esterna dell’atmosfera solare, a una distanza ravvicinata mai raggiunta prima: principal investigator di Metis è Marco Romoli, docente di Astrofisica UNIFI e associato dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF). Il progetto Metis è a firma prevalentemente italiana, finanziato dall’Agenzia Spaziale Italiana tramite l’INAF e progettato da ricercatori di vari osservatori e atenei italiani; il coronografo è stato prodotto da un consorzio di industrie nazionali guidato da OHB Italia e Thales Alenia Space.


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from Duccio Di Bari

Il bianco più bianco. In laboratorio, ma secondo natura

Un team di fisici Unifi in collaborazione con l'Accademia delle Scienze di...
Leggi di più