La ricerca Unifi a fianco delle scoperte del Nobel per la Chimica Morten Meldal

L’unità di ricerca PeptLab dell’Ateneo ha applicato le ricerche dello studioso danese nel campo dei peptidi.
Anna Maria Papini e Morten Meldal in occasione del convegno Eurocombi4, realizzato a Firenze nel 2007
Anna Maria Papini e Morten Meldal in occasione del convegno Eurocombi4, realizzato a Firenze nel 2007

È una vecchia conoscenza della ricerca fiorentina Morten Meldal, dell’Università di Copenhagen, premio Nobel della Chimica 2022 insieme Barry Sharpless  dello Scripps Research e Carolyn Bertozzi della Stanford University, entrambi attivi in California.

Morten Meldal a Firenze per EUROCOMBI4 nel 2007 nel Chiostro del Maglio
Morten Meldal nel 2007 a Firenze nel Chiostro del Maglio, per EUROCOMBI4  

Il massimo riconoscimento scientifico è stato loro assegnato per lo sviluppo di tecniche per ingegnerizzare le molecole biologiche: la cosiddetta “chimica a scatto “ (click chemistry) – scoperta da Sharpless, perfezionata da Meldal e applicata da Bertozzi agli organismi viventi – consente, infatti, di costruire molecole complesse  in modo mirato, semplice ed efficiente, un po’ come fossero mattoncini  per bambini e soprattutto senza complicazioni e prodotti di scarto. Fra i principali utilizzi figurano lo sviluppo di nuovi farmaci, terapia genica e materiali innovativi.

I ricercatori di PeptLab – unità di ricerca interdipartimentale di Chimica e Biologia di Peptidi e Proteine dell’Ateneo fiorentino, guidata da Anna Maria Papini, docente di Chimica organica – sono stati i primi nel 2008, insieme al collaboratore Michael Chorev (Harvard Medical School), a utilizzare la reazione di click elaborata da Morten Meldal sulle catene laterali dei peptidi, macromolecole biologiche che stanno alla base delle proteine. Questa applicazione ha aperto la strada alla sintesi dei peptidi con ridotta flessibilità e quindi in grado di mantenere in modo stabile una conformazione predefinita.

“La nostra ricerca – spiega Anna Maria Papini – è stata ispirata  dal convegno EUROCOMBI4 (1st International Symposium on Combinatorial Sciences in Biology, Chemistry, Catalyst and Materials), che il gruppo PeptLab organizzò a Firenze nel 2007 proprio insieme a Morten Meldal, collega ma anche amico. Varie sono state in seguito le pubblicazioni Unifi su questi temi”.


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from Duccio Di Bari

Nuove strumentazioni per la ricerca sul cancro

Tre team di ricerca Unifi si sono aggiudicati i finanziamenti previsti da...
Leggi di più