Progettare spazi nascita di qualità, premiato gruppo di ricerca Unifi

In occasione dell’International Maternity Expo 2019 a Londra

Migliorare la qualità degli edifici, delle strutture e degli ambienti di assistenza alla nascita. Per il lavoro progettuale in questo settore è stato assegnato un riconoscimento internazionale al Birth Environment Research Group – afferente al Centro Interuniversitario di Ricerca TESIS “Sistemi e Tecnologie per le Strutture Sanitari, Sociali e della Formazione” del Dipartimento di Architettura –  in occasione della manifestazione dedicata ai servizi per la maternità IME 2019.

Nella menzione del premio si mette in particolare risalto “il lavoro di collaborazione tra architetti, ostetriche, staff medico e psicologi ambientali alla base dei progetti del team e la conclusione di come l’architettura degli spazi per la nascita non può essere associata alla progettazione in ospedale”.

Si tratta di un riconoscimento importante – commenta Nicoletta Setola, docente di Tecnologia dell’architettura – all’interno di una manifestazione internazionale con cui la giuria ha riconosciuto il valore del lavoro di ricerca interdisciplinare e di consulenza svolto da anni dal Centro TESIS sul tema degli spazi per la maternità”.

Il gruppo di ricerca Birth Environment Research Group è composto da Nicoletta Setola, Eletta Naldi e Alessia Macchi, insieme a Grazia Cocina del Politecnico di Torino.

La premiazione è avvenuta a Londra lo scorso 12 novembre.


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from redazione

A Chimica da Harvard Michael Chorev

Ospite per ricerche in collaborazione con PeptLab e per lezioni ai dottorandi
Leggi di più