Il rischio idrogeologico spiegato con le costruzioni giocattolo

Iniziativa del Dicea alla Settimana Italia-Cina della Scienza, Tecnologia e Innovazione
Enrica Caporali spiega la simulazione alla presenza dei Ministri della Ricerca di Italia e Cina, Marco Bussetti e Wang Zhigang
Enrica Caporali spiega la simulazione alla presenza dei Ministri della Ricerca di Italia e Cina, Marco Bussetti e Wang Zhigang

Spiegare i rischi che derivano da frane, smottamenti e alluvioni con i mattoncini Lego. L’iniziativa porta la firma di alcuni ricercatori del Dipartimento di Ingegneria  Civile e Ambientale nella giornata inaugurale della Settimana Italia-Cina della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione che si è svolta presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia – Leonardo da Vinci a Milano lo scorso 4 dicembre, nell’ambito dell’accordo di collaborazione culturale e scientifica con Tongji University di Shangai.

In particolare Enrica Caporali, docente di Costruzioni idrauliche e marittime e idrologia,  Matteo Pampaloni e Tiziana Pileggi del Laboratorio Dati Territoriali hanno realizzato un modello di simulazione di piene fluviali  con le costruzioni giocattolo.

Il prototipo riproduce un territorio antropizzato attraversato da un fiume con un serbatoio di accumulo dell’acqua e un sistema di pompaggio che simula la dinamica di piene fluviali e inondazioni. Questa ricostruzione comunica in modo efficace la connessione tra aspetti teorici e pratici del rischio idraulico
e favorisce un’immediata riflessione sugli effetti conseguenti a scelte progettuali, di pianificazione o comportamentali.

Il modello, esemplificato anche da alcuni poster, è stato illustrato all’interno della “Vetrina della Cooperazione” anche alla presenza dei Ministri della Ricerca di Italia e Cina, Marco Bussetti e Wang Zhigang (nella foto).

La riproduzione con i mattoncini Lego si colloca tra le attività della cattedra UNESCO dell’Ateneo sulla prevenzione e la gestione sostenibile del rischio idrogeologico e del GRAL – GRuppo Alluvioni (promosso da CINID – Consorzio INteruniversitario per l’Idrologia, GII – Gruppo Italiano di Idraulica e Comitato Firenze 2016).


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from Duccio Di Bari

Il rischio idrogeologico spiegato con le costruzioni giocattolo

Iniziativa del Dicea alla Settimana Italia-Cina della Scienza, Tecnologia e Innovazione
Leggi di più