Unifi accoglie i vincitori del bando Marie Curie

In arrivo quattro studiosi selezionati nel programma europeo che promuove la ricerca d’eccellenza. Saranno ospitati da DICEA, DAGRI e FORLILPSI

L’Ateneo continua a rappresentare per gli studiosi di tutto il mondo un polo d’attrazione in cui sviluppare le loro ricerche. Il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale (DICEA), il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agrarie, Alimentari, Ambientali e Forestali (DAGRI) e il Dipartimento di Formazione, Lingue, Intercultura, Letterature e Psicologia (FORLILPSI) hanno ricevuto un finanziamento europeo per ospitare quattro ricercatori vincitori di una Marie Skłodowska-Curie Postdoctoral Fellowship (MSCA). I quattro studiosi rimarranno in Ateneo per 12 mesi e vi condurranno le proprie attività: si tratta del numero più alto di progetti MSCA finanziati a Unifi dal 2015.

Zefeng Chen e Hamdi Ezzin verranno accolti da DICEA. Zefeng Chen si occupa eco-idrologia: nello specifico la sua area di interesse copre la valutazione degli impatti dei cambiamenti climatici sugli ecosistemi terrestri e l’esplorazione delle interazioni clima-vegetazione-idrologia. In Unifi, cercherà di misurare la relazione tra i cicli del carbonio terrestre e quelli dell’acqua, e come tale rapporto venga influenzato dai cambiamenti ambientali e sociali su scala globale.
La ricerca di Hamdi Ezzin – MSc (2012) e PhD in fisica (2017) presso la Facoltà di Scienze dell’Università di Sfax (Tunisia), postdoc e Assistant Researcher presso la Nanjing University of Aeronautics and Astronautics (Cina, 2018-2022) – si concentra sul comportamento delle onde acustiche in strutture solide complesse come materiali piezoelettrici, piezomagnetici e magnetoelettrici. Nei laboratori dell’Ateneo fiorentino, il suo progetto sarà orientato alla creazione di un nuovo dispositivo di raccolta di energia basato su un film polimerico piezoelettrico, utilizzabile in dispositivi elettronici impiantabili.

Lavorerà al FORLILPSI Eva Bei, ricercatrice coinvolta nel Partenariato esteso Age-it, guidato dall’Ateneo fiorentino. I suoi principali interessi di ricerca si concentrano sull’offerta di assistenza informale per gli anziani e adulti bisognosi di cure a lungo termine, sulle politiche di assistenza a lungo termine e sulle dinamiche che riguardano l’attività dei caregiver, in particolare benessere e carichi di lavoro. Il suo progetto mira a sviluppare MediaCare, un’app per migliorare le competenze di alfabetizzazione mediatica degli operatori sanitari non professionali (come genitori e parenti) che si occupano di bambini con disturbi del neurosviluppo.

Infine, il DAGRI ospiterà Simone Gelsinari, ricercatore associato della Scuola di Ingegneria dell’University of Western Australia che possiede una formazione internazionale in Ingegneria idraulica e ambientale: la sua esperienza spazia dall’idrologia alla modellazione numerica, alla raccolta di dati sul campo, all’idrologia quantitativa, al telerilevamento e alle tecniche di fusione tra modelli e dati. Il suo progetto ha l’obiettivo di trasferire, tradurre e ampliare le misure e le normative predisposte per la gestione sostenibile delle risorse idriche in zone simili al Mediterraneo presenti in Australia.

Le azioni MSCA rappresentano uno degli strumenti principali utilizzati nell’ambito del programma Horizon 2020 – pilastro “Excellent Science” per promuovere le opportunità di carriera e formazione per i ricercatori di eccellenza. Queste azioni forniscono finanziamenti a tutti i livelli di carriera – dai dottorandi ai ricercatori esperti – incoraggiandone la mobilità e incentivando università, centri di ricerca e imprese a ospitare ricercatori di eccellenza. Dal 2015 al 2023 sono 17 i progetti MSCA Postdoctoral Fellowships finanziati ad Unifi.


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from Giovanni Gaeta

Strade sicure grazie all’IA di Unifi

L’Ateneo partecipa a un progetto finanziato dall'Unione Europea #NextGenerationEU nell'ambito del PNRR,...
Leggi di più