Educazione alla pace, premio Archivio Disarmo-Tullio Vinay a due laureate fiorentine

La cerimonia di premiazione si è svolta a Roma presso la Sala della Chiesa Valdese nell'ambito di una tavola rotonda su migrazioni e inclusione.

Sono fiorentine le vincitrici della terza edizione del premio di laurea alla pace “Archivio Disarmo Tullio Vinay”, indetto dall’Istituto di ricerche internazionali Archivio Disarmo, in collaborazione con la Tavola Valdese.

Si tratta di Agnese Iacobelli, laureata magistrale in Sociologia e Ricerca Sociale,  che ha discusso una tesi su “Giovani musulmani a Firenze: identificazione e socializzazione religiosa attraverso luoghi, persone e fonti islamiche” (relatrice Ivana Acocella) e Camilla Macciani, laureata triennale in Sviluppo economico, cooperazione internazionale socio-sani  taria e gestione dei conflitti, che ha discusso una tesi dal titolo “Il benessere psicosociale di richiedenti asilo, titolari di protezione internazionale e permesso di soggiorno umanitario: un’analisi del sistema di seconda accoglienza integrata in Italia” (relatore Giovanni Scotto).

La cerimonia di premiazione si è svolta a Roma presso la Sala della Chiesa Valdese nell’ambito di una tavola rotonda su migrazioni e inclusione.

Il premio sull’educazione alla pace è intitolato alla memoria di Tullio Vinay – pastore della chiesa valdese, educatore, parlamentare – ed è promosso dall’Istituto di ricerche internazionali Archivio Disarmo nell’ambito del progetto “UNA SCUOLA TANTI MONDI. Aumentare la conoscenza per favorire l’integrazione dei giovani immigrati di seconda generazione”, realizzato con il contributo dell’8×1000 della Chiesa Valdese.


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from Marta Tiezzi

A studiosa dell’Ateneo il premio “Il Paese delle donne” e “Donne e poesia”

Francesca Dello Preite ha vinto il riconoscimento con la tesi di dottorato...
Leggi di più