Casagli confermato presidente dell’OGS dal Ministero dell’Università

Il docente fiorentino resterà in carica fino al 2028

Nicola Casagli è stato confermato alla presidenza dell’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS dal Ministero dell’Università. Resterà in carica fino al 2028.

Professore ordinario di Geologia applicata presso il Dipartimento di Scienze della Terra dell’Unifi e presidente dell’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS dal 2020,  Casagli è esperto di rischi geologici, instabilità del terreno, tecnologie geofisiche di monitoraggio e di esplorazione,  telerilevamento, interferometria radar, caratterizzazione e modellazione geologico-tecnica.

È stato direttore del Dipartimento di Scienze della Terra e membro del Senato accademico dell’Ateneo fiorentino. Da 14 anni è responsabile del Centro di Competenza del Dipartimento della Protezione Civile  presso l’Unifi ed è membro della Commissione Nazionale Grandi Rischi dal 2011. 

E’ stato cofondatore e presidente per il triennio 2021-2023 dell’International Consortium on Landslides (ICL). Il suo gruppo  di ricerca ha ottenuto il riconoscimento di World Centre of Excellence on Landslide Risk Reduction dell’International  Programme on Landslides. Casagli è membro e già vicepresidente dell’International Consortium on Geo-disaster Reduction  (ICGdR).  

Ha fondato ed è Deputy Chairholder della Cattedra UNESCO per la prevenzione e la gestione sostenibile del rischio  idrogeologico a Firenze. È professore aggiunto presso l’UNESCO Chair on  Geoenvironmental Disaster Reduction della Shimane University (Giappone) ed è fondatore e responsabile dell’infrastruttura di ricerca di rilevanza nazionale Advanced Technologies for Landslides  – ATLaS.  

È stato insignito dell’onorificenza di Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana, oltre che dei riconoscimenti di  Florence Ambassador e Italian Knowledge Leader. 

Autore di oltre 700 pubblicazioni scientifiche e di 4 brevetti industriali. Risulta incluso nella lista dei World’s Top 2%  Scientists. 


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from redazione

Quante specie di alberi ci sono nel mondo?

La ricerca di una rete internazionale, con la partecipazione di Unifi, ha...
Leggi di più