La Firenze del passato in dettaglio, un racconto animato

Un gruppo di ricerca della Scuola di Architettura ha approfondito l’evoluzione di un complesso architettonico – il Palazzo della Missione – sorto nell’area corrispondente all’attuale piazza Frescobaldi. Un video illustra la storia dell'edificio e, insieme, un pezzo di storia dell'architettura cittadina.

Ricostruire nel dettaglio la Firenze del passato: questo l’obiettivo di un gruppo di ricerca della Scuola di Architettura che non si è limitato ad una generica ricognizione storico-documentaria dello sviluppo urbanistico della città, ma ha approfondito l’evoluzione di uno specifico complesso architettonico – il Palazzo della Missione – sorto nell’area corrispondente all’attuale piazza Frescobaldi.

Lo studio ha prodotto una sorta di “racconto animato” della storia dell’edificio e dell’area circostante, le cui testimonianze risalgono alla seconda metà del 1200, quando la famiglia Frescobaldi s’impose sulla scena cittadina animando la zona nei pressi della chiesa di S. Jacopo Soprarno, dove si ergeva il palazzo.

Grazie a un’attenta selezione di documenti, piantine, disegni d’archivio e dipinti, il gruppo di ricerca è stato in grado di ricostruire e raccontare visivamente, condensandola in pochi minuti, l’evoluzione di un complesso architettonico durata cinque secoli.

Attraverso il raffronto tra i dati dei rilievi digitali dell’attuale Palazzo e alcuni disegni inediti dell’archivio Frescobaldi, sono stati infatti ricostruiti in 3D il prospetto degli edifici che si affacciavano sulla piazza nella prima metà del 1600 e le modifiche strutturali apportate dall’architetto Foggini a partire dal 1707, anno in cui i Preti della Missione si stabilirono nel palazzo.

Alternando immagini attuali a disegni d’epoca, piantine e grafiche 3D, il documentario mostra non soltanto l’evoluzione architettonica di un edificio, ma anche e soprattutto le vicende e l’identità  di una Firenze protagonista di un passato i cui dettagli possono adesso venire alla luce offrendo nuove prospettive di studio e analisi.

Proprio grazie alle nuove tecniche di ricerca e alla sempre maggiore convergenza e interdipendenza tra settori disciplinari diversi, Firenze continua ad essere fonte di conoscenze e di ispirazione per gli studiosi di oggi e di domani.

Autori del video:  Alessandro Merlo, Francesco Frullini, Elisa Luzzi


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

More from Alessandra Marilli

Storie di una balena

Dal ritrovamento casuale nelle campagne pisane fino all'allestimento di una nuova apposita...
Leggi di più