Riconoscimento dell’Edinburgh Gadda Prize a Patrizia Guarnieri

La docente premiata in Scozia per la monografia dedicata alla Scuola di Psicologia italiana e all’emigrazione degli ebrei durante il fascismo.
Patrizia Guarnieri Unifi

Il libro di Patrizia Guarnieri, docente di Storia contemporanea del Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo, Italian Psychology and Jewish emigration under Fascism. From Florence to Jerusalem and New York (New York, Palgrave 2016) ha ricevuto uno dei premi della sesta edizione dell’Edinburgh Gadda Prize 2019.

L’iniziativa, dedicata a Carlo Emilio Gadda, premia l’eccellenza accademica internazionale nell’ambito degli Italian Studies, selezionando le monografie sulla cultura italiana del XX e XXI secolo. Il volume di Guarnieri si è aggiudicato il terzo posto, tra le 93 monografie partecipanti nella categoria Established Scholars (Cultural Studies).

La cerimonia di premiazione si svolge il 26 giugno al Palazzo del Parlamento di Edimburgo in occasione della prima giornata della conferenza biennale della Society for Italian Studies UK.


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from redazione

L’ordine infranto. Il ’68 globale in riva all’Arno

Domenica 7 ottobre per il nuovo ciclo di “Incontri con la città”,...
Leggi di più