Unesco, 25 anni del programma UniTwin

Anche le Cattedre Unesco di UNIFI hanno partecipato all’evento dedicato al programma di gemellaggio e creazione di reti universitarie, che si è svolto durante la 39° Conferenza Generale UNESCO a Parigi.
Foto archivio fotografico 123rf - Riproduzione riservata
Diritto d'autore: sdecoret / 123RF Archivio Fotografico

Il Programma di Gemellaggio e Creazione di Reti universitarie (UNITWIN) e di Cattedre UNESCO ha organizzato  il suo venticinquesimo anniversario durante la 39° Conferenza Generale UNESCO a Parigi (30 ottobre-14 novembre 2017) per fare un bilancio del lavoro realizzato durante gli ultimi 25 anni e per domandarsi come avvalersi del contributo delle Cattedre e delle Reti nel programma delle Nazioni Unite sullo sviluppo sostenibile nell’Agenda sull’Educazione al 2030.

Hanno partecipato all’evento, che ha avuto la celebrazione ufficiale a Parigi il 31 ottobre, più di 200 titolari di Cattedre UNESCO, coordinatori di Reti e altri attori chiave del Programma UNITWIN provenienti da 48 Paesi di tutte le regioni del mondo.

Della delegazione italiana hanno fatto parte anche le due Cattedre UNESCO dell’Università di Firenze: la Cattedra transdisciplinare sullo Sviluppo umano e la cultura di pace, istituita nel 2006  e diretta da Paolo Orefice e la Cattedra Prevenzione e Gestione sostenibile del rischio idrogeologico, istituita nel 2016 con la direzione di Paolo Canuti, e rappresentata nell’occasione da Nicola Casagli.

Nel complesso le 25 Cattedre UNESCO italiane che hanno partecipato all’evento hanno offerto una significativa documentazione delle attività di ricerca, formazione e cooperazione internazionale in diversi campi delle scienze della natura, umane, sociali e tecnologiche implicate nella soluzione dei problemi dello sviluppo sostenibile in varie regioni del pianeta.

Il Programma UNITWIN e Cattedre UNESCO è considerato dall’UNESCO come uno dei grandi fiori all’occhiello dell’Organizzazione.

Lanciato nel 1992, il programma ha contribuito a creare una rete di oltre 700 istituti di istruzione superiore in 116 Paesi. Promuove la cooperazione internazionale tra le università e gli scambi internazionali per migliorare le capacità istituzionali attraverso la condivisione delle conoscenze e il lavoro collaborativo. Attraverso il Programma, gli istituti d’istruzione superiore e di ricerca in tutto il mondo mettono insieme le loro risorse per affrontare le sfide urgenti e contribuire allo sviluppo delle loro società.

Il programma UNITWIN / UNESCO è una piattaforma intersettoriale che copre tutte le aree dell’Organizzazione: l’educazione, la cultura, le scienze sociali e umane, le scienze naturali e la comunicazione e l’informazione. Rappresenta il potere combinato di menti brillanti da tutto il mondo per creare soluzioni sostenibili per le sfide odierne e per pensare al futuro. Il Programma svolge un ruolo chiave offrendo idee, innovazione, conoscenze, informazioni e supporto per raggiungere tutti i diversi obiettivi dello sviluppo sostenibile nel mondo.

Come ha affermato Charles Hopkins (Cattedra UNESCO sul riorientamento della formazione degli insegnanti verso la sostenibilità, York University, Canada), le Cattedre e  le Reti dovrebbero sostenere ulteriormente il ruolo dell’UNESCO come broker onesto per la pace e lo sviluppo sostenibile.

 


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from redazione

Riconoscimento internazionale ad Alberto Del Bimbo

Riconoscimento ad Alberto Del Bimbo da parte dell’Association for Computing Machinery (ACM),...
Leggi di più