Unifi protagonista nella valutazione delle nuove tecnologie sanitarie

L’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali ha accreditato l’Ateneo come Centro Collaborativo per le valutazioni di Health Technology Assessment.
Da sinistra: Paolo Bonanni, Sara Boccalini e Angela Bechini
Da sinistra: Paolo Bonanni, Sara Boccalini e Angela Bechini

Il Dipartimento di Scienze della Salute dell’Università di Firenze, con il Laboratorio VIS-HTA, coordinato dai docenti Paolo Bonanni, Sara Boccalini e Angela Bechini, ha promosso l’accreditamento  di Unifi quale Centro Collaborativo dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas) per le valutazioni delle nuove tecnologie sanitarie (Health Technology Assessment – HTA), nell’ambito del Programma Nazionale di HTA per i dispositivi medici 2023-2025.

L’iscrizione  all’Albo dei Centri Collaborativi, della durata di tre anni, comporta per Agenas – ente che assicura la propria collaborazione tecnico-operativa alle Regioni e alle singole aziende sanitarie – la possibilità di commissionare studi su dispositivi medici, con pubblico finanziamento.

I report, frutto di collaborazione multidisciplinare, saranno utili al decisore sanitario per elaborare una valutazione dei dispositivi medici sotto diversi punti di vista: diffusione e importanza della malattia per cui sono state create le nuove tecnologie, la loro efficacia e sicurezza, l’impatto organizzativo della loro applicazione, il profilo farmaco-economico, oltre agli aspetti etici e di equità.


COPYRIGHT: © 2017 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE.
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo post sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0).

Written By
More from redazione

Premio dell’Accademia dei Lincei a Lucia Banci

Assegnato alla presenza del Presidente della Repubblica nel corso della cerimonia di...
Leggi di più