Alla scoperta della Mongolia

Due giornate di studio, a cura dell’Ateneo e con la partecipazione di esperti nazionali e internazionali, mettono a fuoco il fascino e le problematiche di una terra e di un popolo a cavallo fra tradizione e globalizzazione.

Archivio fotografico 123rf.com - Riproduzione riservata

Ripensare la prognosi delle malattie del sangue

La mutuazione del gene che codifica la proteina TP53 non implica sempre la presenza di una forma patologica più aggressiva. E’ la conclusione di uno studio pubblicato da Nature Medicine a cui ha collaborato l’Ateneo. La scoperta induce a rivedere come valutare il decorso e l’esito di tutte le neoplasie